10 cose che non sapevi su Fiona Moriarty-McLaughlin


La tensione negli Stati Uniti ha raggiunto un punto di ebollizione dopo la morte di George Floyd per mano di un agente di polizia del Minnesota. Da allora, le proteste sono scoppiate in tutto il paese e alcune persone le hanno usate come un'opportunità per personalizzare i loro ulteriori programmi. Una delle ultime persone sorprese a farlo è Fiona Moriarty-Mclaughlin. Di recente si è trovata al centro di una controversia su Internet per aver finto di aiutare a riparare un negozio danneggiato a Santa Monica. Di conseguenza, Fiona ha perso la sua posizione con The Washington Examiner dove ha internato. Continua a leggere per 10 cose che non sapevi su Fiona Moriarty-McLaughlin.

1. È una studentessa universitaria

Secondo la sua biografia su La correzione del college , Fiona è senior presso l'UC Santa Barbara 'dove studia economia aziendale, scienze politiche e sociologia con una specializzazione in comunicazione aziendale'. Tuttavia, un articolo che ha scritto per la Spoon University dice che è una studentessa della Fordham University.

2. Scrive per diverse pubblicazioni

Fiona è stata fortemente associata al Washington Examiner sin dal suo momento di falso attivismo. Tuttavia, questa non è l'unica pubblicazione per cui ha scritto. In realtà è stata una scrittrice attiva negli ultimi anni. Fiona ha anche firmato con The College Fix e Spoon University.

3. Diverse celebrità hanno criticato il suo attivismo dei fatti

Una volta che è diventato chiaro che Fiona aveva messo in scena l'intero momento come un modo per promuoversi falsamente, c'erano alcune persone che avevano qualcosa da dire al riguardo. Diverse celebrità tra cui Ava Duvernay e LeBron James hanno twittato la loro delusione per l'incidente.


4. Ha cancellato i suoi account sui social media

Inutile dire che essere chiamati a mentire davanti all'intero Internet è imbarazzante. Detto questo, non è una sorpresa che Fiona abbia deciso di eliminare tutti i suoi account sui social media. Una volta che la situazione si placa, i social di Fiona

5. È stata critica nei confronti del movimento Black Lives Matter

Pochi giorni prima del momento virale indesiderato di Fiona, ha pubblicato un'immagine su Twitter che mostrava una cura dei capelli di Ouai tabellone in California che era stato verniciato a spruzzo con la frase 'Black Lives Matter'. Nel tweet, Fiona ha dichiarato: 'ROTTURA: come se vandalizzare tutti gli edifici di Los Angeles non fosse abbastanza, @Blklivesmatter è salito sui cartelloni pubblicitari mentre una folla di rivoltosi ruggisce in segno di approvazione. #GeorgeFloyd #LARiots.” Tuttavia, il fondatore dell'azienda ha prontamente risposto e ha detto che il messaggio dipinto a spruzzo 'ha reso il nostro segno migliore'.


6. È nativa della California

In un articolo che ha scritto per la Spoon University, Fiona ha affermato di essere originaria della California. Ha anche detto che a causa della sua affiliazione con The Golden State, era diventata una ' intenditore di avocado “. Ha poi continuato a condividere sei suggerimenti su come gli studenti universitari potrebbero sfruttare al meglio gli avocado nella loro stanza del dormitorio.

7. Il suo nome è diventato un hashtag sui social media

Fiona potrebbe non essere più sui social media, ma il suo nome lo è certamente. Da quando il suo video è diventato virale, il suo nome è diventato un hashtag sia su Twitter che su Instagram. Molti dei post associati all'hashtag non hanno nulla a che fare con lei direttamente. Tuttavia, Fiona ora rappresenta quanti conservatori stanno cercando di screditare le attuali proteste con ogni mezzo.


8. Non scrive solo di politica

Fiona ha scritto spesso di politica nel corso della sua carriera. Tuttavia, questo non è l'unico argomento che ha trattato. Ha anche scritto sullo stile di vita. Potrebbe aver rovinato le sue possibilità di avere una carriera nella scrittura politica, ma potrebbe essere in grado di salvare la sua capacità di scrivere in altre aree.

9. La sua identità era inizialmente un mistero

Inizialmente, gli occhiali da sole e la maschera che Fiona indossava nel video rendevano difficile per le persone identificarla. Tuttavia, molti utenti di Twitter hanno capacità investigative di prim'ordine. Non ci è voluto molto per confermare l'identità di Fiona e ancora meno tempo per far circolare l'informazione sui social.

10. Non ha parlato dell'incidente

Il controllo dei danni è di solito la prima cosa che le persone fanno quando si trovano nel mezzo di uno scandalo sui social media. Ma sembra che Fiona non abbia parlato affatto. Ora che i suoi account sui social media sono spariti, probabilmente non avrà più niente da dire al riguardo per un po'.