Attack on Titan L'ultima stagione dimostra che tutti fanno schifo


* Spoiler in anticipo, per favore smetti di leggere se non ti sei aggiornato Attacco su Titano *Mi sto aggiornando sull'ultima e ultima stagione di Attacco su Titano e mentre avevo sempre pensato che ci fosse una differenza definitiva tra i soldati Marleyani come Reiner, Annie e Bertholdt, e la gente di Paradis Island, Attack on Titan The Final Season mi ha mostrato che non ci sono buoni e cattivi . Odio tutti. Tranne Armin e Mikasa, ovviamente. Nel momento in cui penso che inizi a piacermi un personaggio, vanno e fanno qualcosa di terribile. Allora qual è il punto dello spettacolo? Per chi dovremmo fare il tifo, e perché sembra che cambi sempre?

Marrone puro

Ok, quindi Reiner, erede del Titano corazzato, è sempre stato uno dei più grandi antagonisti della serie fino alla fine della terza stagione di Attack on Titan, dove viene quasi ucciso, ma scappa con il Titano Bestia, rivelato in seguito a essere Zeke Jaeger, figlio di Grisha Jaeger e fratellastro di Eren Yeager. Reiner è sempre stato uno che odia l'umanità e originariamente è stato inviato a Paradis Island per infiltrarsi nel Reggimento Scout per riprendersi il Titano Fondatore. Finisce per tradire tutti i suoi cosiddetti amici e distrugge una delle mura tenendo a bada i Titani dalla città. Dopo che è stato rivelato che Reiner Braun era il Titano corazzato e la causa di tutta questa distruzione insensata, è diventato uno dei personaggi più odiati della serie. All'inizio di Attack on Titan The Final Season, saltiamo nel bel mezzo di una battaglia lunga quattro anni tra i Marleyani e gli Eldiani, dove vediamo quattro giovani Guerrieri: Falco, Udo, Zofia e Gabi, ognuno di questi Guerrieri sono destinati ad ereditare uno dei Titani. Si scopre che Gabi è imparentata con Reiner e si propone di ereditare il Titano corazzato per se stessa. Tuttavia, Reiner è in realtà un po' umanizzato in questa stagione e questo mi ha fatto simpatizzare con lui, perché tutto ciò che stava facendo era seguire gli ordini, e puoi dire che ha molti rimpianti per quello che ha fatto. A un certo punto si mette persino un fucile in bocca con l'intento di porre fine alla sua vita, perché è stufo di affrontare se stesso e la guerra. Sembra che Reiner voglia solo che la guerra finisca, ma non sembra che ci sia una fine in vista, ma la morte.

Eren Jaeger

Eren è sempre stato il protagonista principale di Attack on Titan sin dall'inizio, quando abbiamo visto sua madre essere mangiata da un Titano proprio davanti ai suoi occhi. Negli anni, Li avevamo ha avuto un importante sviluppo del personaggio ed è persino diventato lui stesso un Titano. Mi è sempre piaciuto Eren: simpatizzavo con lui e soffrivo per lui quando tutti i suoi amici e la sua famiglia venivano brutalmente assassinati al suo fianco. Tuttavia, quando arriviamo a Attack on Titan L'ultima stagione , sembra che Eren abbia sostanzialmente abbandonato la sua squadra, inclusi i suoi migliori amici Armin e Mikasa, per infiltrarsi nell'esercito di Marley e manipolare un ragazzo di nome Falco, per inviare lettere al nuovo Reggimento Scout per coordinare un attacco a Marley. Finisce per tradire Falco convincendolo che è un vecchio amico di Reiner e poi si trasforma nel Titan Attack di fronte a loro. Quindi va su tutte le furie brutali distruggendo la maggior parte dell'esercito Marleyano presente alla produzione teatrale che Eren ha fatto esplodere da sotto. In tal modo, Eren finisce per uccidere civili innocenti, compresi i bambini, senza alcun riguardo. È stato a questo punto che ho capito il senso di Attack on Titan.

Dopo tutti questi anni passati a seguire questi personaggi nella buona e nella cattiva sorte, nel tradimento e nel crepacuore, sono giunto alla conclusione che Attack on Titan significa insegnare la prospettiva. Non c'è niente di buono o cattivo. Non c'é giusto o sbagliato. Tutto in questa serie significa insegnare agli spettatori che tutto dipende dalla prospettiva da cui stai guardando questi eventi. All'inizio, la serie è stata mostrata dal punto di vista giovane e immaturo di Eren, dal punto di vista di Eren da giovane adulto e da Reiner e Bertholdt nelle stagioni 2 e 3, e poi in Attack on Titan The Final Season, vediamo finalmente il eventi della serie dal punto di vista dei soldati e dei bambini Eldiani di Marley. Anche se ogni fazione ha sicuramente i suoi vantaggi e svantaggi, una cosa è stata chiarita molto chiaramente in Attack on Titan The Final Season... tutti fanno schifo allo stesso modo.