Cinque cose che non sapevi su Nicholas Flamel


Nicholas Flamel compare sia nel libro che nel film intitolato 'Harry Potter e la pietra filosofale' nei panni dell'amico di Albus Silente. Pertanto, è facile per coloro che non sanno presumere che sia un personaggio immaginario. Tuttavia, Nicholas Flamel è una persona reale che ha lavorato come scriba e venditore di manoscritti e si è anche guadagnato la reputazione di alchimista postumo. Si ritiene che Flamel abbia scoperto la Pietra Filosofale che dà l'immortalità alla persona che la possiede. Nonostante sia diventato una figura leggendaria nell'alchimia, non ci sono prove storiche reali che abbia lavorato in questo campo. Nacque a Pontoise, in Francia, nel 1340, anche se la data esatta della sua nascita è sconosciuta. Ecco cinque fatti che potresti non sapere su Nicholas Flamel.

1. Era sposato con Perenelle

Nel 1368, Nicholas Flamel sposò Perenelle. Flamel era il suo terzo marito ed è venuta al matrimonio come una ricca benefattrice. Era generosa con i suoi soldi e faceva donazioni agli ostelli e alle chiese. Proprio come suo marito, Perenelle ha sviluppato una falsa reputazione di alchimista. La coppia rimase senza figli e Perenelle morì nel 1397.

2. Ha una strada intitolata a lui


Flamel ha una strada a Parigi intitolata a lui. La Rue Nicolas Flamel si trova vicino al Museo del Louvre. Sua moglie aveva anche una strada intitolata a lei, Rue Perenelle, e questa si interseca con Rue Nicolas Flamel. Tuttavia, nessuna di queste strade è stata nominata perché erano luoghi in cui vivevano Flamel o sua moglie. C'è una delle sue case che si trova ancora a Parigi, ma questa si trova al 51 di Rue de Montmorency. L'ex casa di Flamel è la più antica casa in pietra di Parigi.

3. È un personaggio di molti film horror


Sebbene Flamel fosse un personaggio chiamato nella serie di libri di Harry Potter, poche persone si rendono conto che è apparso anche come personaggio in molti altri libri e anche film. Un genere di film in cui è apparso ripetutamente o è menzionato come personaggio nei film horror. Questi includono 'The Resurrected', pubblicato nel 1991, e il film horror del 2014 'As Above', 'So Below'.

4. È menzionato nel Codice Da Vinci


Flamel è anche menzionato nel 'Codice Da Vinci'. Questo è stato un best-seller libro di investigazione del mistero scritto da Dan Brown e pubblicato nel 2003. In questo romanzo, Flamel è menzionato come uno dei Gran Maestri del Priorato di Sion. 'Il Codice Da Vinci' è stato tradotto in oltre quaranta lingue e adattato in un film uscito nel 2006. Questo film è stato seguito da due sequel; 'Angeli e demoni' nel 2009 e 'Inferno' nel 2016.

5. Ha disegnato la sua lapide

Intorno al 1410, Flamel progettò la propria lapide. Presenta immagini di San Pietro, San Paolo e Cristo. Quando morì nel 1418, fu sepolto nella chiesa di Saint-Jacques-de-la-Boucherie a Parigi. La sua volontà mostrava che era un uomo generoso ma non aveva la ricchezza di un leggendario alchimista. La lapide da lui progettata è ora al MusÃe de Cluny a Parigi.

Salva