Cinque cose che non sapevi su Rahul Kohli


Rahul Kohli è un attore inglese che è apparso in numerosi film, programmi TV e produzioni teatrali. Tuttavia, è più noto a un pubblico più ampio come Dr. Ravi Chakrabarti suZombie, dove ricopre il ruolo dal 2015.

Ecco cinque cose che potresti o meno sapere su Rahul Kohli:

Sono andato alla scuola di recitazione

Kohli ha deciso che voleva intraprendere una carriera nella recitazione all'età di 17 anni. Di conseguenza, ha studiato media all'Uxbridge College nella Grande Londra prima di allenarsi in spettacoli teatrali alla scuola di recitazione. Questo gli ha fornito l'abilità di cui aveva bisogno per entrare in programmi TV comeEastEnderseHolby Citycosì come pubblicità per grandi marchi, che a loro volta gli hanno fornito lo sfondo necessario per ottenere il suo ruoloZombiedopo essersi trasferito a Los Angeles. È interessante notare che mentre Kohli non è più concentrato sul palcoscenico in cui ha iniziato, di tanto in tanto lavora ancora in produzioni teatrali, con un eccellente esempio è il suo lavoro al Royal National Theatre.


Non gli piacciono gli stereotipi

Come la maggior parte delle persone, a Kohli non piace essere stereotipata. In effetti, ha affermato che non avrebbe mai voluto interpretare un ruolo che coinvolgesse stereotipi etnici, anche se con il suo caratteristico senso dell'umorismo, ha notato che avrebbe fatto un'eccezione se fosse rimasto senza soldi.


Non è interessato alle domande sulla sua etnia

In un'occasione, a Kohli è stato chiesto della sua etnia. La sua risposta ha mostrato che era poco entusiasta di tali domande per ragioni piuttosto comprensibili. In breve, Kohli è orgoglioso della sua eredità indiana, ma si considera prima di tutto britannico. Dopotutto, i suoi nonni erano quelli dell'India, i suoi genitori sono nati in Thailandia e Kenya, mentre lui è nato a Londra, in Inghilterra.


Non è interessato ai Kardashian

A Kohli è stato chiesto con quale delle Kardashian vorrebbe trascorrere del tempo se ne avesse la possibilità. A questo, ha risposto che non avrebbe voluto farlo affatto, il che è in linea con il resto dei suoi commenti sul famoso clan televisivo. Ad esempio, ha avuto un'opinione meno che positiva di un incidente quando Kylie Jenner ha fatto blackface. Allo stesso modo, aveva opinioni contrastanti sulla transizione di Caitlyn Jenner: da un lato, era contento di vederla diventare quello che era, ma dall'altro non era entusiasta di vedere ancora più titoli dedicati ai Kardashian.

Grande fan di Star Wars

Detto questo, Kohli è un enormeGuerre stellarifan, come dimostrato dalla sua risposta entusiasta quando @starwars ha messo tra i preferiti uno dei suoi tweet e come ha interrotto uno dei suoi amici mentre erano in una conversazione per raccontargli cosa era successo. Dal momento che a detto amico non importava in un modo o nell'altro, ora non sono più amici, anche se questo può o meno essere vero a causa della natura scherzosa dell'affermazione.