Powers Stagione 1 Episodio 1 Recensione: “Pilota”


Essendo la prima serie in assoluto di PlayStation Network (non sono più solo Netflix, Hulu e Amazon, ragazzi, anche le console per videogiochi stanno creando programmi TV!), poteri ,sviluppato da Charlie Huston dalla serie di fumetti di Brian Michael Bendis e Michael Avon Oeming, ha avuto un grande clamore attorno ad esso. Questo dimostrerebbe che PlayStation Network potrebbe diventare un nuovo attore importante nel settore televisivo, creando una propria serie originale in grado di competere con gli spettacoli nominati agli Emmy di Netflix e Amazon? Dopo aver visto il primo episodio dipoteri, la risposta breve a questa domanda è semplice: no.

Durante il suo orario di apertura, c'è un sacco di potenziale inpoteri,ma è tutto per lo più sprecato dai personaggi senza vita della serie e dal suo tono eccessivamente serio. Il protagonista della serie, il detective Christian Walker, che era un Potere noto come Diamante, manca di qualsiasi tipo di fascino o carisma. Dovremmo credere che questo ragazzo fosse in qualche modo una celebrità nazionale, ma l'interpretazione di Sharlto Copley (più noto per i suoi ruoli in film comeDistretto 9eElysium) non possiede alcun tipo di personalità e invece fa sembrare Walker solo un ringhio, maledicendo, angosciato. In poche parole, Copley, che è un grande attore caratterista, è un blando protagonista.

Tuttavia, Walker non lo èpoteri'unico personaggio problematico. Susan Heyward fa un buon lavoro come partner di Walker, Deena Pilgrim, ma non le viene dato tanto di una persona reale e reale da interpretare in quanto è solo una palla di idee cliché avvolte insieme a alcune battute poco divertenti gettate nel mix. Nel frattempo, Eddie Izzard nei panni di Wolfe e Noah Taylor nei panni di Johnny Royalle si divertono così tanto che sembra di trovarsi in uno spettacolo diverso e più divertente rispetto a quello cupamente serio in cui si trova Copley. Il problema principale è che nessuna di queste esibizioni si integrano bene, facendo sentire i personaggi come se provenissero da universi separati invece che dallo stesso mondo.

EpoteriLa mancanza di personaggi interessanti è un peccato perché la serie stabilisce alcune trame potenzialmente intriganti nel suo pilota (Cosa sta pianificando esattamente Royalle? Wolfe restituirà davvero i poteri di Walker se lo aiuta?), Per non parlare dello spettacolo ha una storia così ricca condivisa tra molti dei suoi personaggi di supereroi da esplorare mentre avanza. Con un po' di scrittura migliore (qualcuno ha bisogno di dire alpoteriscrittori che avere tutti i loro personaggi imprecare molto non informano nulla sulle loro personalità individuali e non equivale a televisione tagliente o grintosa (è solo parolacce per amore di parolacce) e recitazione più forte, c'è molto che potrebbe essere sviluppato qui alla grande successo. Tuttavia, in questa prima ora, purtroppo non è così, e non c'è niente che sia abbastanza buono per distrarre da questi problemi.


Anche le immagini dipoterisono un problema, dato che la serie di supereroi sembra così terribilmente economica. L'ottimo David Slade (che, suAnnibalee altre serie, ha diretto alcuni degli episodi più belli della televisione) non posso nemmeno farci nientepoterivisivamente interessante. Gran parte del primo episodio dello show sembra e sembra un film TV generico piuttosto che una serie nuova o audace.

Alla fine, alla fine del primo episodio dipoteri, mi sentivo stanco e annoiato. Questa è una serie su individui con super poteri, ma sfortunatamente, almeno nella sua prima, non c'è niente supoteriche corrisponde alla straordinarietà della sua premessa.


Altri pensieri:

– Questo pilota, come la maggior parte delle altre cose in TV, aveva bisogno di più Michelle Forbes.


– Vorrei che la serie ci avesse fornito maggiori informazioni su come funziona la divisione omicidi di Powers e su come sia esattamente diversa da altri distretti. Quella scena con Deena all'inizio dell'episodio non era abbastanza.

– La presenza di Mario Lopez in questo episodio (che è lì esclusivamente per fornire un'esposizione sul passato di Walker) si perde facilmentepoteriuna stella quando è arrivato il momento di dargli una valutazione.

– Anche se non abbiamo imparato molto su di lei nel pilot, il personaggio che più mi incuriosiscepoteriè sicuramente Zora. Qualcosa in lei è stato subito interessante.

– A causa della moltitudine di grandi spettacoli attualmente in onda in TV e della mia mancanza di un abbonamento a PlayStation Plus, questa sarà probabilmente la mia unica recensione di Powers. Il mio collega di TVOvermind, Randy Dankievitch, pubblicherà una recensione più generale dei primi tre episodi dello show domani, e forse se trovo il tempo e il desiderio di farlo, darò un'occhiata al resto della prima stagione dello show durante l'estate.


hai guardato ilpoteriprima? Quali sono i tuoi pensieri sullo spettacolo?

[Foto tramite Sony]