Che fine ha fatto il cast di 'Game of Silence?'


Game of Silence ha una sensazione molto 'dormiente' in quanto i personaggi principali, da bambini, di qualcosa di orribile che non avevano intenzione di fare e sono stati mandati in un posto molto brutto che li ha incasinati e li ha mandati giù molto diversi percorsi. Jackson ha deciso di rendere la sua vita qualcosa di migliore mentre gli altri vivevano con il dolore e l'angoscia che sono diventati le loro giovani vite fino a quando finalmente un giorno i ragazzi si sono incontrati con Jackson e gli hanno chiesto il suo aiuto con uno dei loro amici del passato. Sfortunatamente questo trascina Jackson in un passato che ha cercato disperatamente di dimenticare, e alla fine inizia a influenzare la sua vita in modo molto negativo. Per quanto questo spettacolo avrebbe potuto fare non sarà mai noto, sfortunatamente, poiché è stato cancellato dopo una stagione.

Ecco cosa ha fatto il cast da allora.

Conor O'Farrell - Roy Carroll

Conor non ha fatto molto dallo spettacolo, ma ha avuto una vasta gamma di ruoli durante la sua carriera che lo ha preceduto. Era in Stir of Echoes con Kevin Bacon ed è stato anche in spettacoli come NCIS, Justified, True Blood e molti altri. La sua carriera è stata piuttosto impostata, quindi è facile pensare che stia andando bene da quando lo spettacolo è finito.

Demetrius Grosse – Terry Suggs

Demetrius era in The Brave nel 2017 e poi si è unito al cast di Rampage per la sua uscita nel 2018. Si è tenuto piuttosto impegnato da quando lo spettacolo è finito e ha una filmografia modesta che sta costruendo da quando è entrato nel mondo dello spettacolo.


Claire van der Boom – Marina Nagle

Claire si è tenuta impegnata tra TV e film da quando lo spettacolo è finito e sembra avere un programma molto frenetico dato che sta rimbalzando avanti e indietro tra i due. Finora molti degli attori dello spettacolo sono riusciti a tenersi occupati mentre continuano la loro carriera.

Bre Blair – Jesse West

Bre è stata estremamente impegnata dalla fine dello spettacolo poiché solo quest'anno è stata in un paio di programmi TV e ha non meno di tre film che sono ora in post-produzione. Questo parla molto bene di qualcuno che vuole tenersi il più impegnato possibile e può continuare a trovare parti che funzionano per lei e che continueranno a far progredire la sua carriera. Potrebbe essere che alcune persone si affannano perché ne hanno bisogno e altre si sentono a proprio agio nell'aspettare la parte giusta, ma onestamente sembra più che ad alcune persone piaccia semplicemente entrare e ottenere quanto più lavoro possibile in modo da pagare le bollette e ottenere il loro nome là fuori.


Larenz Tate – Shawn

Larenz era un uomo impegnato l'anno scorso, ma non sembra che abbia fatto nulla quest'anno finora. Ovviamente, dato che ha avuto una grande carriera fino a questo punto, non è troppo difficile immaginare che potrebbe prendersi del tempo libero di tanto in tanto solo per rilassarsi. È stato visto in così tante produzioni diverse che è facile da individuare ed è quindi facile pensare che non si faccia male se si prende del tempo per se stesso ogni tanto.

Michael Raymond – James-Gil Harris

Gran parte della sua fama è arrivata quando è stato scelto per C'era una volta, ma Michael era in giro da un po' di tempo prima. Dopo lo spettacolo è stato ancora impegnato, ma non è ancora riuscito a fare molto. C'è speranza, tuttavia, dal momento che è stato in abbastanza film e mostra che è abbastanza richiesto considerando che è un attore abbastanza bravo da collegarsi praticamente ovunque e farlo funzionare.


David Lyons – Jackson

Ha avuto un paio di ruoli da quando questo show è finito, ma finora solo uno di loro è stato un ruolo principale e da allora non ha fatto molto altro. In questo momento sembrerebbe che stia tenendo duro con lo spettacolo Seven Seconds e potrebbe essere lì per un po' finché rimane in onda.

Lo spettacolo sembra che sarebbe potuto andare avanti più a lungo se il pubblico fosse stato un po' più grande e la trama sarebbe andata in una direzione diversa. Era troppo simile a Sleepers per prendere davvero piede dal momento che il film era qualcosa che molte persone pensavano fosse incasinato, ma era anche unico nel suo genere. Questo è ciò che accade purtroppo con le storie di tanto in tanto, tendono a sovrapporsi e le persone dimenticano ciò che è venuto prima nella loro corsa per produrre qualcosa di originale. Sebbene lo spettacolo non fosse proprio come il film di cui sopra, era abbastanza simile da aver lasciato l'amaro in bocca ad alcune persone. L'originalità, dopotutto, è ciò che molte persone cercano e riesce a interessare il pubblico a ciò che i produttori e i registi hanno da offrire.