Che fine ha fatto il cast di 'The Almighty Johnsons?'


Immagina se gli dei nordici della leggenda si reincarnassero in forma umana e avessero poco o nessun controllo sui loro poteri. Avresti gli Onnipotenti Johnson, una famiglia che si è resa conto di quanto possano essere potenti ma non ha il controllo necessario per gestire il loro potere. Per sistemare le cose, il reincarnato Odino deve trovare la moglie reincarnata, Frigg, per bilanciare le cose. Ma lungo la strada ci sono altre tre dee che stanno tentando di contrastare questo tentativo trovando prima Frigg e trattandola in un modo che sarebbe molto spiacevole e disastroso per i Johnson. Alla fine della terza serie sembrava che le cose stessero andando un po' fuori controllo, quando un gruppo di divinità Maori apparve e iniziò a causare un putiferio. A quel punto, tuttavia, la serie sembrava abbastanza ben avviata, almeno per i produttori.

Scopriamo cosa è successo al cast.

Shane Cortese

Shane è rimasto costante nel suo lavoro e ha continuato a recitare in TV dalla fine dello spettacolo. In effetti, se è più di un semplice personaggio ricorrente, sembra quasi che sia riuscito a ottenere ruoli abbastanza importanti che lo hanno visto tornare per più episodi.


Hayden Frost

Hayden non è stato nel mondo dello spettacolo da così tanto tempo perché ha un curriculum piuttosto scarso. In effetti sembra che non abbia fatto nulla dal 2015 e potrebbe non tornare. C'è sempre la speranza che possa semplicemente prendersi una pausa, ma ci sono quelli che hanno un assaggio dei riflettori e decidono che non gli piace così tanto.


Ben Barrington

È interessante notare che alcuni degli attori in questa lista non sono stati nel mondo dello spettacolo per troppi anni e sembrano essere appena agli inizi o sono da qualche parte nel mezzo dell'esperienza e dell'essere fin troppo nuovi sotto i riflettori. Ben ha continuato a recitare dallo show, ma deve ancora vedere se i suoi contributi verranno davvero ricordati.


Jared Turner

Jared è stato molto impegnato dalla fine dello spettacolo e ha effettivamente ottenuto ruoli in spettacoli come Ash vs. Evil Dead e The Shannara Chronicles, dimostrando che ha quello che serve per uscire da un ruolo e passare a un altro. Il suo ruolo in entrambi gli spettacoli non era il protagonista, ma riesce a recitare in modo solido come personaggio secondario.

Emmett Skilton

Emmett sembra sicuramente avere un interesse per il regno dei generi scifi e fantasy da quando è stato visto in un paio di serie di Power Rangers che ora seguono The Almighty Johnsons. O è un interesse o qualcuno pensa che il suo background parli da solo quando si tratta di inserirlo nei ruoli.

Tim Balme

L'Onnipotente Johnson in realtà sembra essere stato l'ultimo grande ruolo di Tim che è stato notato, ma ha crediti che risalgono ai primi anni '90, quindi non è proprio come se fosse un principiante che ha sospeso la sua carriera poco dopo l'uscita di uno spettacolo dal aria. In effetti ha avuto una bella carriera lunga e potrebbe essere pronto a prendersela comoda o sedersi e aspettare di vedere cosa succede.


Dean O'Gorman

Dean è un altro ragazzo che ha iniziato a correre una volta terminato lo spettacolo poiché, se ricorderete, era il nano Fili in Lo Hobbit: La battaglia delle cinque armate, ed era anche nel ruolo di Kirk Douglas in Trumbo, un film controverso se mai ce ne fosse uno. È stato abbastanza impegnato dallo spettacolo e in questo momento ha un altro progetto in pre-produzione.

Quindi, ovviamente, non tutte le persone dell'Onnipotente Johnson hanno trovato un successo duraturo finora, ma molti di loro hanno continuato a lavorare e a ficcare il naso sulla metaforica mola nel tentativo di fare della loro carriera ciò che vogliono piuttosto che lasciarselo sfuggire dalle dita . L'idea che gli dei si reincarnino in corpi umani non è davvero una cattiva idea, ma ci vuole una certa dose di finezza che gli showrunner sembravano possedere per un paio di stagioni prima che iniziasse ad allontanarsi da loro. Quando si ha a che fare con le divinità in uno show televisivo, tuttavia, il grosso problema sembra essere il budget per gli effetti speciali, poiché le divinità di grande successo devono avere effetti di successo per ottenere davvero la loro parte nello spettacolo.

Comunque messa insieme fosse o non fosse, l'idea aveva comunque dei meriti, e se c'è giustizia ci potrebbe essere un reboot nei lavori nel prossimo decennio o giù di lì, dal momento che questa sembra essere la tendenza.