Che fine ha fatto Troy dei Goonies? Steve Antin


Potresti non ricordarlo con il suo vero nome ma con il nome di Troy, il coglione dei Goonies che era legato e determinato a rendere la vita di Brandon infelice e non era al di sopra di prendersela con i bambini più piccoli. Se non ricordi questa scena del film è perché era una delle tante scene eliminate che non hanno fatto il taglio finale. Troy incontra i ragazzi più giovani in un minimarket locale e decide di divertirsi un po' a loro spese. Era senza dubbio un idiota peggiore dei Fratelli. Avrebbero almeno minacciato di uccidere una persona senza preoccuparsi di importunarla prima.

Ecco cosa ha fatto da allora.

5. A partire dagli anni 2000 è diventato un regista.

Steve ha lasciato il mondo della recitazione qualche tempo prima di diventare regista, ma nel 2000 aveva deciso di stabilirsi definitivamente sulla sedia da regista. Fino a quel momento aveva recitato a intermittenza ed era diventato uno sceneggiatore. Ha effettivamente trovato un certo successo facendo questo ed è stato abbastanza bravo per un po'. Non è stata una grande transizione dal momento che non ha mai raggiunto una tale reputazione come attore.


4. È molto aperto sull'essere omosessuale.

Steve non ha problemi ad ammettere le sue preferenze sessuali ed è stato aperto al riguardo per un po'. È piuttosto interessante pensare che se avesse potuto nasconderlo sul set di I Goonies o se fosse stato altrettanto aperto. Negli anni '80 l'omosessualità era ancora un argomento molto dibattuto, quindi potrebbe essere che non fosse così aperto allora, ma non si può davvero dirlo senza chiederglielo.


3. È stato uno stuntman.

Questo ragazzo deve aver impiegato un po' di tempo per capire davvero cosa voleva fare poiché lo stuntman ha una descrizione del lavoro molto diversa da quella di uno sceneggiatore o di un regista. Ma la buona notizia è che in effetti si è fatto strada verso ciò che sembra divertirsi a fare e da allora ha sempre fatto bene. Non ci sono molte parole su come sia come regista però.


2. Ha diretto Burlesque.

Nonostante questo fosse una bomba di un film, anche per ammissione di Cher, era un segno che aveva fatto qualcosa di degno di nota, anche se l'unico premio che avrebbe mai potuto ottenere sarebbe stato Razzie. Ad essere onesti, c'era un po' di clamore sul film, ma niente di veramente eccezionale. È stato dimenticato apposta se ricordi e sta riaffiorando solo perché le persone hanno cercato di farlo funzionare come riferimento.

1. Nota interessante, la giacca che indossava non aveva i colori della scuola di Astoria.

Questo è su una nota non correlata, ma è ancora abbastanza interessante. Si può obiettare che la giacca che indossa potrebbe essere viola sotto una luce diversa, ma i colori di Astoria sono viola e oro, mentre la vicina scuola superiore dall'altra parte del fiume, Ilwaco, sono blu e oro, gli stessi colori che sono stati così prominenti nel suo tempo nel film. Come faccio a sapere questo? Sono un laureato Ilwaco, e so bene che nell'85, ben prima di quando ero studente, i nostri colori erano sempre gli stessi, come lo erano quelli di Astoria.


Non capita spesso di poter scegliere questo tipo di fatto piccolo e apparentemente insignificante da un film.

Salva