Perché il regista Yoko Taro indossa quella strana maschera?


I registi possono essere eccentrici quanto chiunque altro, come Yoko Taro , il regista di Nier: Automata ha dimostrato. La maschera stravagante che indossa quando è in pubblico è qualcosa che molte persone potrebbero trovare follemente inquietante in gran parte perché, beh, sembra qualcosa che potrebbe essere descritto come uno spirito folle in una serie di anime o in un film. Il fatto che lo indossi così spesso è qualcosa che le persone non hanno perso, ma le sue ragioni per indossarlo vanno dal non voler distogliere l'attenzione dal gioco che deve promuovere al mantenere una promessa verbale al produttore del gioco . è una ragione un po' strana per fare qualsiasi cosa, ma a quanto pare, l'essenza principale è che non vuole distogliere troppa attenzione dal gioco e per evitare di farlo indossa una maschera modellata su una parte Del gioco. Non ha senso per nessun altro? È particolarmente confuso dal momento che sembrerebbe che ciò attirerebbe ancora più attenzione su Yoko semplicemente perché le persone sono tenute a concentrarsi sulla maschera più di ogni altra cosa e non si preoccupano troppo del gioco, o lo considerano secondario rispetto al motivo per cui non non voglio mostrare la sua faccia.

Le persone fanno cose strane, è un po' difficile da aggirare poiché tende ad accadere più spesso di quanto molte persone possano tenere il passo. Il ragionamento dietro Yoko non vuole mostrare la sua faccia sembra che possa cambiare quando ne ha bisogno e potrebbe essere qualcosa che riguarda il mantenere l'attenzione sul gioco e meno su di lui. Questa è una cosa buona e cattiva allo stesso tempo poiché sta ottenendo il merito che merita per essere il regista, ma questa vena umile è qualcosa che è difficile da affrontare poiché non sembra del tutto genuina per qualche motivo. È encomiabile quando le persone vogliono che i fan del loro gioco si concentrino sul gioco invece che su chi lo ha diretto, ma c'è da chiedersi quanto spesso ciò accada davvero dal momento che il gioco di solito ha la precedenza su chi ne era responsabile. Ci sono molte persone a cui piace sapere chi ha lavorato per i loro giochi preferiti, in quanto consente di sapere quale lavoro preferiscono e chi, per loro, mostra la massima quantità di stile quando si tratta di gioco. Ma indossare una maschera modellata su qualcosa nel gioco e poi affermare che si tratta di concentrarsi sul gioco e non sulla persona che ci ha lavorato è un po' ipocrita poiché è probabile che si verifichi l'effetto opposto, come alcune persone hanno probabilmente già indovinato. Non è la cosa peggiore o più subdola che le persone possano fare, ma è sicuramente una delle più spudorate se è quello che sta succedendo, ovviamente.

In molti casi, questo sarebbe il momento in cui qualcuno potrebbe dire che il regista sta tentando di accarezzare il proprio ego apparendo il più umile possibile e dichiarando di non sapere perché le persone hanno reagito al gioco come hanno poiché tende a pensare di aver realizzato un prodotto quando gli altri lo trattano come qualcos'altro. Per quanto alcuni di noi possano diventare pazzi quando creano qualcosa, c'è ancora quel livello di controllo che manteniamo sulle nostre stesse creazioni che ci fa sapere cosa stiamo facendo e perché, poiché altrimenti il processo creativo andrebbe fuori controllo. Ancora una volta, non è la cosa peggiore che Yoko avrebbe potuto pensare di fare mantenendo l'attenzione sul gioco poiché non è illegale e non è nemmeno immorale, è semplicemente un po' ridicolo pensare che lo stia facendo solo perché non vuole distogliere troppa attenzione dal gioco. Questo è uno dei scuse più deboli possibile dal momento che è una conclusione scontata che alcuni giocatori guarderanno chi ha lavorato su cosa e alcuni si preoccuperanno effettivamente, ma la maggior parte non ci penserà mentre giocano poiché tenendo a mente chi ha creato il gioco, chi lo ha diretto, e chi lo ha fatto chissà cosa non è uno dei tanti pensieri che passano per la mente di un giocatore quando sta facendo del suo meglio per vincere.

Si potrebbe chiamare quella hybris, o potrebbero chiamarla qualcos'altro dal momento che Yoko, per tutto quello che non sappiamo su di lui, potrebbe essere una persona perbene che gestisce una trovata di marketing, o potrebbe essere qualcuno che dice di non volere il attenzione ma poi trova un modo per ottenerla senza dover affrontare l'essere un po' ipocrita. Ci sono alcune cose su cui pensare, ma nessuna è destinata a essere così utile.