Perché 'The Orville' probabilmente non supererà la seconda stagione?


Se sei un fan di Seth MacFarlane, potresti aver già dato un'occhiata a The Orville e averlo amato o odiato a seconda di quanto ti piace il creatore. Ma una cosa sembra un po' difficile da aggirare, ed è l'idea che lo show durerà oltre la seconda stagione. Alcune persone potrebbero deridere questo e altri potrebbero scaldarsi le dita per una rapida confutazione, ma la convinzione che questo spettacolo possa l'ultima in una terza stagione è qualcosa che è un po' incerto per alcuni motivi, che approfondirò volentieri tra un momento. Ma prima diciamo solo che lo fa, potrebbe esserci molto materiale che Seth potrebbe guardare e contare davvero come degno di accettare come una sua idea, in qualche modo, ma in termini di creazione di un nuovo e coinvolgente spettacolo di esplorazione dello spazio ha finora dimostrato di non essere esattamente Mr. Originality quando si tratta di questo tipo di programma. Solo questo potrebbe essere il motivo per cui The Orville è destinato a vacillare, indipendentemente dal fatto che abbia successo o meno.

Ecco un paio di motivi per cui potremmo non vedere una terza stagione.

È una vecchia idea in un nuovo pacchetto.

Se non scegli di vedere che l'idea di Orville è Star Trek interpretato in un modo nuovo e diverso, allora ti stai volutamente illudendo e vuoi vedere gli aspetti positivi, il che non è una brutta cosa, invece di essere realistico. Puoi portare i fatti su quanti spettacoli si sono copiati l'un l'altro nel corso degli anni e avresti ragione, ma questo è ciò che rende molti spettacoli poco attraenti per il pubblico poiché nonostante l'idea che la memoria del pubblico sia misurata in microsecondi , i grandi tendono a rimanere con il pubblico per un po' di tempo considerando che sono diventati parte integrante della cultura pop e sono stati ampiamente accettati da così tanti. Il fatto sfortunato è che quei grandi hanno anche ispirato una legione di imitatori che hanno cercato il più possibile di creare le proprie icone della cultura pop e hanno fatto poco o niente per far rimanere qualsiasi altra cosa. In questo momento l'Orville sembra guadagnare terreno in quanto si parla già dell'approvazione di una terza stagione. Ma se è o non è la cruda verità sembra che le persone stiano iniziando a stancarsi dei continui paragoni che si possono fare con Star Trek, soprattutto considerando che lo spettacolo è solo una somiglianza dopo l'altra che molti fan possono notare senza qualsiasi problema.

Seth MacFarlane non è poi così eccezionale nella recitazione dal vivo.

Ora questa è una questione di opinione, naturalmente, ma Seth non è un uomo d'azione dal vivo, non importa quanto le persone vogliano dire che lo è mentre sforzano le loro voci perché stanno cercando di convincersi anche del fatto. È fantastico quando fa le voci in Family Guy, e su una bobina di bloopers non è poi così male, ma in realtà recitando in uno spettacolo dal vivo non è poi così eccezionale. La sua recitazione migliorerà senza dubbio con il tempo se gli sarà permesso di restare, ma per il resto ricade su troppe battute, battute e manierismi sciocchi che lo hanno reso così grande quando si tratta di I Griffin. Con il tempo potrebbe essere un buon attore, ma se questo è il suo palcoscenico in cui intende esercitarsi, allora potrebbe non durare molto più a lungo.


Il contenuto semplicemente non si adatta al tempo assegnato.

Potresti chiederti cosa intendo con questo, e te lo dirò volentieri. In uno spettacolo di mezz'ora come Family Guy le battute veloci e le battute sono facilmente assorbite poiché c'è solo una quantità limitata di tempo per ascoltarle ed elaborarle. Ma in uno spettacolo di un'ora come l'Orville quelle battute veloci diventano cose fugaci che rimangono sospese nell'aria per un momento prima di tornare finalmente a terra e lasciare un grande spazio vuoto per lo spettacolo da provare a riempire . In altre parole Seth e il resto del cast devono trovare un modo per colmare le lacune che abbia più senso e faccia andare avanti la storia in un modo che gli permetta di intrattenere il pubblico e in qualche modo mantenere una certa continuità, quindi non è solo un mucchio di barzellette che sono allineate una all'altra e che vengono raccontate nel corso di sessanta minuti con un po' di azione gettata per variare. In questo momento lo spettacolo sembra un bambino che sta provando i vestiti dei suoi genitori e scopre che non hanno abbastanza massa per riempire una maglietta.

Se lo spettacolo viene approvato per una terza stagione, potrebbe solo aumentare l'altezza delle fiamme in cui alla fine scenderà. Ma sarà interessante se verrà approvato.


AGGIORNAMENTO: la terza stagione è stata confermata.