Elsa avrà mai una ragazza nei sequel di Frozen?


Come Xandra Herbert di Screenrant dimostra, quando c'è qualcosa da dire sul fatto che un personaggio Disney verrà mostrato o meno come gay, c'è MOLTO che alcuni sentono il bisogno di dire. Ad esempio, alcuni pensano ancora che la canzone Let It Go avesse connotazioni gay e che ci siano molte ragioni per cui Elsa potrebbe facilmente essere lesbica grazie al suo arco narrativo e all'assenza di qualsiasi uomo nella sua vita. Alcune persone potrebbero voler guardare altre principesse Disney prima di iniziare a fare affermazioni del genere mentre sbatte i pugni sul tavolo chiedendo che Elsa abbia una ragazza per Frozen 3, un film che non è nemmeno in lavorazione secondo Disney. È vero che la Disney si piegherà facilmente all'indietro piuttosto che essere sbattuta da coloro che affermano che la Mouse House è difficile in qualche modo, ma questa volta i fan e la comunità LGBTQ+ potrebbero aver bisogno di succhiare un sacco di orgoglio e ammettere che mentre HANNO PRESO Elsa come un'icona per la loro stessa causa, e anche se il cast e la troupe hanno accettato che avrebbe dovuto avere una ragazza, non è l'unica principessa a evitare l'assoluto BISOGNO di un principe.

Qualcuno ricorda Merida di Brave? In realtà ha fatto sembrare tre giovani degli sciocchi mentre li decimava al poligono di tiro con l'arco. Rapunzel ha salvato Flynn più di una volta in Tangled, Tiana ha dovuto praticamente fare tutto, Belle ha dovuto praticamente domare la bestia, e così via e così via. J.J. Duncan di Zimbio ha una lista di principesse che potresti voler guardare che sono piuttosto impressionanti. La principessa media in questi giorni non è la damigella in difficoltà che erano quelle prima di loro poiché sono state mostrate come forti, indipendenti e assolutamente feroci in molti modi. Allora perché questo dovrebbe significare che Elsa deve essere gay solo perché non ha trovato nessuno? La comunità LGBTQ+ ha sicuramente i suoi problemi come qualsiasi altro gruppo in questo mondo, ma troppo spesso sentiamo dire quanto 'è difficile essere se stessi' anche dopo che il messaggio 'ama te stesso e chi sei' è stato accolto da così tanti. Mentre cose orribili sono successe a dette persone in passato, agire come vittime continue, specialmente in un caso quando si tratta di film d'animazione, sta diventando un po' noioso. In un modo o nell'altro sembra che Disney stia per cedere all'idea di includere un personaggio gay, bisessuale o forse non binario ad un certo punto, ma non soddisferà mai la comunità LGBTQ+ e per una ragione: non era abbastanza veloce ai loro occhi. La loro rappresentazione, nonostante sia importante, non è ancora ciò che rende il tipo di denaro che le persone sono disposte a spendere per una produzione Disney, e sfortunatamente questo significa che la Disney asseconderà coloro che stanno pagando i conti molto probabilmente. Sono affari, non sono personali, che è ciò che troppe persone non riescono a capire quando si tratta di questioni come questa.

Il fatto che così tanti stiano discutendo su un personaggio FICTIONAL, ANIMATION è un po' ridicolo, non importa quanto possa offendere la comunità LGBTQ+. Ci sono molte altre preoccupazioni nel mondo in questo momento, non ultima delle quali è come se la caveranno tutti, indipendentemente dalla tua sessualità o dalla comunità a cui appartieni. Ma QUESTO è ciò che le persone continuano a masticare quando non hanno niente di meglio da guardare. Chiedersi perché Elsa sia stata 'accennata' come gay ma non è mai stata confermata è davvero divertente poiché uno sguardo, un tocco, uno sguardo, una canzone, tutto si basa sulla prospettiva dell'individuo e può essere preso in qualsiasi modo ritengano opportuno. Se si guarda attraverso gli occhi di un'altra persona, si può vedere una differenza in quasi tutto e per tutto, ma la domanda è se vedranno la verità o se vedranno la LORO verità piuttosto che ciò che era veramente previsto . Quindi sì, il cast e la troupe sono pienamente d'accordo nel rendere Elsa lesbica, asessuale o in qualche modo più favorevole alla linea di pensiero che molte persone hanno fluttuato vicino alla Mouse House, ma finora la società deve ancora rispondere davvero. Eppure, le stesse persone che si lamentano sono ancora disposte a spendere i soldi per vedere la loro 'icona', pur continuando a lamentarsene. È un po' come mangiare in un ristorante che riesci a malapena a sopportare e continuare a pagare per il cibo che ti piace anche se non è cucinato nel modo in cui ti piace. Ecco un consiglio: fallo da solo, trova un modo per far funzionare la tua produzione e smetti di martellare gli altri per cambiare per te. Il mondo non deve nulla a nessuno di noi, il che è una lezione di cui molte persone sembrano aver bisogno di tanto in tanto. Vuoi la tua rappresentazione? Trova un modo per farlo accadere nel tuo tempo invece di chiedere agli altri di cambiare per te. Sage Anderson di Mashable ha un altro punto di vista su questo che potresti o non potresti voler leggere.