Sei la peggiore stagione 2 Episodio 6 Recensione: 'Side B * tch'


Il terrore esistenziale continua ad essere un fattore determinante di Sei il peggiore la seconda stagione di 'Side B*tch'. Laddove la stagione 1 conteneva la maggior parte di quel materiale sulla carriera di Jimmy, i vari conflitti introdotti nella stagione 2 hanno portato questa dissonanza interna al resto del cast. La disperazione di Edgar di trovare una connessione umana, la realizzazione di Lindsay di non aver mai imparato a essere un adulto; anche personaggi minori come Dorothy dissolvono le loro vite adulte in uno slogan deprimente, gettandosi alla cieca in nuovi percorsi di vita in un altro episodio stellare della gemma comica di FX.

Come suggerisce il titolo, 'Side B*tch' parla di risolvere il mistero di dove Gretchen sta andando di notte. Quando Lindsay scherza sul fatto che Gretchen probabilmente ha una 'puttana laterale', Jimmy ruba il telefono bruciatore che Sam le ha fatto comprare e cerca di capire dove si stava dirigendo nel bel mezzo della notte. Tuttavia, 'Side B*tch' è molto più che riutilizzare i baffi finti di Jimmy per la prima volta in questa stagione (yay!); mette davvero da parte Jimmy per la maggior parte dell'episodio per esplorare le ansie professionali e personali delle sue entità femminili. Scritto da Allison Bennett e diretto da Wendey Stenzler, 'Side B*tch' oscilla tra una serie di intriganti esplorazioni della femminilità, che si tratti dei tentativi di Lindsay di trovare la 'sua strada', Dorothy che abbatte costantemente le vere molestie sessuali delle donne nella commedia faccia (guidata dall'infinita raffica di battute sull'insicurezza, ovviamente), o anche Becca, che sta cercando di navigare nel complicato, spesso grossolano mondo della gestione di una gravidanza con il suo stupido ma fedele marito, Vernon.

Queste storie abbracciano un'ampia gamma di emozioni, posizionando Dorothy e Lindsay agli estremi opposti dello spettro per bilanciare la tavolozza dell'episodio per esplorare un'idea simile: l'influenza che gli uomini nelle loro vite hanno avuto sulla loro definizione di sé. La storia di Lindsay è una miscela meravigliosamente equilibrata di empatia, patetica ed esilarante, mentre la storia di Dorothy passa da brutta a carina a orribile, tutto in una coppia di scene (come fa quella di Becca, grazie all'utile, ma disgustoso video didattico di Vernon). Senza suo marito, Lindsay si sente letteralmente inutile e fa qualcosa per riprendersi quel potere. La storia di Dorothy segue una vena simile, con l'aggiunta di commenti sociali sul disgustoso ventre da confratello della commedia, idee che si infiltrano nella società quotidiana.

Naturalmente, queste storie riguardano più le ansie professionali e personali che una donna affronta quotidianamente. Che sia l'ansia paralizzante che le cose stiano sfuggendo di mano (come vediamo con Gretchen, che piange da sola nella sua macchina alla fine dell'episodio), o la consapevolezza di aver sprecato quasi un decennio in qualcosa che li ha distrutti personalmente (Dorothy e Lindsay), 'Side B*tch' prende una sorprendente deviazione dagli intrecci romantici di Jimmy ed Edgar per mettere in risalto le fantastiche donne nel suo cast, offrendo a ogni singolo personaggio l'opportunità di brillare ed esplorare i loro momenti di 'guardarsi allo specchio' - anche il corto di Becca la scena offre un assaggio di questo, cambiando per sempre il significato della frase 'lubrificati i pollici!'


Il modo in cui 'Side B*tch' gestisce questo è impressionante - ancora più sorprendente è come lo fa senza perdere di vista i suoi personaggi maschili tra questi. Jimmy non è stato esattamente al centro di questa stagione, ma le sue ansie professionali vengono ridefinite dalla sua fragilità emotiva, che è venuta a galla da quando Gretchen ha scoperto il suo vecchio anello di fidanzamento per Becca nel suo cassetto della biancheria intima.Sei il peggioreparla di un gruppo di persone profondamente imperfette che inciampano nella vita e sperano per il meglio. Mentre questo sentimento offre allo spettacolo un senso di libertà, altre commedie non lo fanno,Sei il peggiorenon lo accetta senza accettare anche la responsabilità di raffigurare quanto possa essere impossibile quell'approccio bohémien alla vita. Siamo tutti un branco di mostri nevrotici e ossessionati da noi stessi, e prima lo accettiamo, prima lo accettiamo a volte, dobbiamo solo sederci da soli in una macchina e giocare a una schifosa partita a Snake su una vecchia cella Telefono. La facciata della beatitudine di fronte all'infatuazione può durare solo così a lungo: alla fine, che sia dopo un anno o un decennio, la nostra brutta verità trova sempre la sua strada verso la superficie. Trovare il vero amore nella vita significa affrontare la brutta verità di un'altra persona, e come stagione 2 di asSei il peggiorecontinua, questo spettacolo continua a offrire sempre più speranza che noi, anche nell'età emotivamente distaccata in cui viviamo, possiamo ancora trovare quella bellezza in un'altra persona. Dopotutto, se Jimmy e Gretchen riescono a farlo funzionare, no?

Altri pensieri/osservazioni:


  • Sei il peggioreha unComunità-livello di padronanza dei callback. In questo episodio, riceviamo riferimenti a Gretchen che mangia caramelle sul pavimento, il ritorno del codice '6969' e una menzione del piccolo appuntamento di Sam con il giornalista del college gay.
  • 'Incassare un assegno? Chi sono io, Lee Iacocca?»
  • 'Con il tempo rimanente, posso parlare del divorzio dei miei genitori?' Sh*tstain è uno dei migliori personaggi secondari della televisione.
  • La frase letteraria della settimana di Jimmy: parla di voler evitare la 'caccofonia di suoni da incubo' che avrebbe accompagnato Edgar finalmente 'nell'entrare in una donna vera e viva'.
  • Echo Kellum sta esplodendo in questo momento, ed era ora. Era fantastico suBen & Kate.
  • I BAFFI SONO TORNATI! In breve, certo, ma è tutto ciò che ho sempre voluto da questa stagione.
  • Chissà quante donne guardanoSei il peggioreseduti accanto al loro Vernon.
  • Le tre risposte sovrapposte a Dorothy da parte dei suoi membri della troupe comica sono classiche: c'è il ragazzo con genitori lesbiche, quello che è misogino 'ironicamente' e il miglior zinger: 'Sono una femminista!'

[Credito fotografico: Byron Cohen/FX]